4 modi per risparmiare sulla bolletta elettrica

Pubblicato giovedì 02 mar 2017 alle 02:30PM in Energia

Risparmiare in bolletta ellettrica: 4 consigli per farlo

In azienda, come a casa, quando arriva la bolletta della luce tutti si nascondono. Tra i costi variabili che un’azienda deve sostenere, infatti, quelli relativi all’energia elettrica spesso spaventano – soprattutto per le realtà che hanno bisogno di tanta elettricità per il quotidiano svolgimento delle attività. Ma un modo di risparmiare c’è, un modo per tenere a bada i consumi e salvaguardare l’ambiente che ci circonda, oltre che il portafogli, esiste… basta seguire questi 4 consigli per ridurre i consumi di energia elettrica.

1. Scegliere una tariffa adeguata ai consumi aziendali

Scegliere una tariffa energetica consona alle abitudini aziendali di consumo è il primo passo per risparmiare in bolletta. Innanzitutto è bene vedere quali sono le fasce della giornata lavorative all’interno delle quali c’è un uso maggiore di energie: molte offerte, infatti, dividono i costi a seconda degli orari, permettendo così alle aziende di orientare la propria scelta verso quella che soddisferà maggiormente le proprie esigenze.

Inoltre, gli operatori sono in grado di proporre soluzioni tarate sulla dimensione aziendale, dividendo i loro prodotti in PMI, grandi aziende e Pubblica Amministrazione. La presenza di un consulente dedicato è un valore aggiunto da non sottovalutare: grazie ai suoi consigli, infatti, sarà possibile ottimizzare i consumi e risparmiare. Inoltre, questi consulenti guideranno l’azienda nelle scelte più giuste da fare per efficientare tutto il servizio.
Ormai se ne parla da molto tempo, le aziende possono aderire ad offerte green, ovvero utilizzare l’energia che proviene da fonti rinnovabili: in questo modo i consumi saranno minori e l’ambiente ringrazierà.  

2. Fare attenzione agli sprechi

Spegnere la luce nei locali vuoti, usare solo quando strettamente necessario i condizionatori, installare lampadine a basso consumo o a LED, sono consigli utili se si vuole abbassare il conto in bolletta… non servono espedienti particolari, a guidare questi comportamenti sarà solo il buon senso. Ad esempio, un accorgimento molto efficace è quello di usare il programma deumidificazione: aiuterà a risparmiare fino al 75% della spesa in bolletta.  

3. Utilizzare macchinari efficienti

Un macchinario datato, per quanto affidabile, potrebbe essere anche molto dispendioso. Al contrario un macchinario nuovo, di una classe energetica alta garantirà performance elevate e una efficienza energetica maggiore. Spesso però non è sempre facile, anche a livello economico, cambiare strumentazioni. Il consiglio in questo che vi diamo è quello di individuare quali sono le macchine che vengono utilizzate di più e cominciare il ricambio proprio da quelle. Fare, dunque, investimenti in questo senso è un modo molto intelligente per risparmiare.

4. Inviare l’autolettura dell’energia elettrica  

Capita molto spesso di ricevere delle bollette non consone ai reali consumi accumulati durante il mese. Per evitare che ciò accada, è buona norma inviare regolarmente l’autolettura dei consumi di energia elettrica. È molto facile rilevarla, adesso tutti i contatori sono provvisti di display digitale dove è possibile recupere le informazioni che ci servono.

In generale, imprenditori e dipendenti dovrebbero assume un atteggiamento più consapevole, dovrebbero percepire il luogo lavorativo dove ogni giorno di recano come casa loro, nel rispetto di se stessi, degli altri e dell’ambiente che ci circonda.

 

Hai bisogno di una consulenza energetica per la tua azienda? Iscriviti a Mestiere Impresa e contatta gratuitamente il nostro esperto Stefano Belleggia per qualsiasi necessità

Autore:
redazione


Non ci sono ancora commenti.
I commenti sono chiusi.