Contributi per le imprese irpine: 150 mila euro per l’efficienza energetica

Pubblicato mercoledì 04 mag 2016 alle 05:46PM in Energia

Efficienza energetica: stanziati 150 mila euro per le aziende irpine

C’è una buona notizia per le aziende dell’Irpinia: la Camera di Commercio di Avellino ha deciso di stanziare un totale di 150 mila euro a favore di iniziative di efficienza energetica.
Ridurre i consumi dell’energia nel rispetto dell’ambiente, è questo il leitmotiv che ha spinto l’ente camerale a finanziare le PMI locali, perché crede che solo attraverso una ottimizzazione energetica si raggiungano interessanti obiettivi strategici sia per l’economia che per il bene comune.

Scendiamo nel dettaglio di questa iniziativa.

Innanzitutto, i finanziamenti saranno erogati in conformità al regime de minimis e potranno essere finanziate il 50% delle spese ammissibili, fino a un massimo di 3 mila euro per azienda.

Al Bando per la concessione di contributi tesi al risparmio energetico possono partecipare tutte le imprese - micro, piccole e medie - che al momento della presentazione della domanda possiedono i seguenti requisiti:

•    Sede legale e operativa nella provincia di Avellino;
•    Risultino attive al momento della richiesta di accesso ai contributi e anche al momento della loro erogazione;
•    Siano in regola con le norme previdenziali e con i pagamenti dei contributi;
•    Non risultino in liquidazione;
•    Non siano oggetto di altri contributi simili.

In merito, invece, agli interventi di efficienza energetica ammessi, questi dovranno essere realizzati dopo la presentazione della domanda di accesso alle agevolazioni e dovranno riguardare principalmente l’installazione di sistemi per la misurazione dei consumi energetici, introduzione dei sistemi di illuminazione a LED insieme all’introduzione di sistemi intelligenti per la relativa gestione. Inoltre, potrà essere oggetto di agevolazione anche la relazione tecnica, effettuata da un professionista del settore, tesa ad individuare quali iniziative intraprendere per ottenere un risparmio energetico.
Non saranno, invece, finanziabili gli interventi per mettere a norma strutture e impianti secondo la norma in materia vigente.

Le aziende irpine interessate a presentare la domanda per accedere ai finanziamenti di efficienza energetica possono farlo entro e non oltre il 28 ottobre 2016 attraverso la piattaforma Telemaco e dovranno essere autenticate tramite firma digitale dal titolare/legale rappresentante. Insieme alla domanda di ammissione, le imprese dovranno inviare:

•    Fotocopia di un documento di identità del titolare;
•    Una relazione sullo stato attuale del sistema energetico aziendale, sulla tipologia di interventi che si intende mettere in atto e sul risparmio energetico si presume di ottenere;
•    Un riepilogo in merito alle spese che si andranno a sostenere, insieme alle schede tecniche dei beni che verranno sottoposti ad efficientamento e il preventivo del tecnico.

Resta sempre aggiornato sui finanziamenti per la tua impresa, iscriviti a Mestiere Impresa e fai volare il tuo business.

Autore:
redazione


Non ci sono ancora commenti.
I commenti sono chiusi.